Desidero avere un Lupo Italiano

Il cane Lupo Italiano non si può acquistare come qualsiasi altra razza canina. Per necessità di tutelare la sua limitata diffusione, il Lupo Italiano si ‘affida’ in base ad uno specifico Disciplinare che richiede all’affidatario la sottoscrizione di un documento di assunzione di obblighi.
Chi infatti sceglie di allargare la propria famiglia ad un Lupo Italiano si assume l’impegno di far parte non solo di un progetto di selezione di una razza molto speciale, coordinato dall’AAALI, l’associazione che protegge la razza e che ne gestisce il Registro Anagrafico Ufficiale, ma anche di aderire ad una serie di attività caratterizzanti. In primo luogo la riproduzione del soggetto affidato e non da ultimo l’impegno per l’addestramento, prevalentemente in ambito di protezione civile e di pubblica utilità, e la partecipazione ad attività e manifestazioni in genere.
Poiché l’allevamento del Lupo Italiano non è estensivo, il numero dei cuccioli disponibili nell’anno per i nuovi affidamenti sono in numero limitato. Pertanto chi aspira ad avere in affidamento un Lupo Italiano, deve sottoporre la sua richiesta alla A.A.A.L.I. utilizzando lo specifico modulo scaricabile da questo sito, e dopo la sua compilazione inviarlo via posta o fax presso la sede dell’associazione o via mail ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) oppure consegnarlo personalmente al Delegato di zona. Importante e necessario sarà il contattato diretto con un responsabile dell’associazione (il territorio nazionale è suddiviso in aree facenti capo a Delegati di Zona, punto di riferimento degli affidatari dell’area) il quale lo informerà su tutti gli aspetti dell’affidamento con lo scopo anche di favorire reciproche verifiche per il buon fine dell’affidamento.
La domanda di affidamento, ottenuto il nulla osta di AAALI, entra d’ufficio in una lista che, in base all’ordine cronologico delle domande piuttosto che alle priorità stabilite dai tecnici responsabili, ordina gli affidamenti secondo il numero di cuccioli disponibili.
La pazienza dell’attesa e l’impegno che gli affidatari prestano per il Lupo Italiano sono sicuramente compensati dalle qualità di questo cane meraviglioso e veramente unico. Per saperne di più invitiamo a consultare tutte le pagine specifiche di questo sito.

ATTENZIONE! A.A.A.L.I mette in guardia chiunque fosse interessato ad avere un Lupo Italiano dalle offerte di cuccioli a pagamento circolanti anche su internet. A.A.A.L.I., che nell’esercizio delle sue funzioni non è sicuramente l’origine di tali offerte, invita a non alimentare questi canali ed a rivolgersi ai suoi uffici o ai suoi delegati regionali per eventuali informazioni o verifiche.
Trattasi principalmente di cuccioli nati da incroci non autorizzati e non iscritti al Registro Anagrafico Ufficiale che la stessa AAALI detiene per decreto ministeriale.
Queste speculazioni procurano un danno d’immagine al Lupo Italiano e alle finalità cui è stata destinata la razza tutt’oggi tutelata da un Disciplinare che ne vieta la commercializzazione a favore di ‘ affidamenti’ con le modalità e gli scopi descritti nei capitoli di questo sito.
Tutti i cuccioli senza il loro numero RAU non sono di fatto Lupi Italiani anche se nati da soggetti ufficialmente registrati. Il rilascio del pedigree pertanto è esclusiva competenza di AAALI.
Resta triste storia di uomini senza valori quella degli individui che, manipolando il Lupo Italiano a proprio uso e consumo, si espongono sul territorio e sui social network con vendite di cuccioli o con filosofie lontane dalla realtà dei fatti. Documentarsi direttamente alle fonti AAALI è norma utile per evitare distorsioni di ogni sorta.